sabato 3 ottobre 2009

« Ah, l'amore, questo folle sentimento... »


L'amore è un sentimento intenso e totalizzante rivolto verso una persona,
un animale, un oggetto, o verso un concetto, un ideale.
Il dibattito sul significato di amore nella lingua italiana è ampio,
il termine racchiuderebbe comunemente diverse  sfaccettature:
Il gesto della condivisione disinteressata di qualcosa di proprio con un
altro, è solitamente inteso come un gesto d'amore.
Nel greco antico i termini utilizzati per definire i vari sensi con cui
attualmente si usa la parola "amore" sono maggiori e perciò più precisi,
rispetto che in molte lingue moderne.
Agape indeso come amore religioso
Eros definisce amore sessuale
Anteros e' amore corrisposto
Himeros e' la passione del momento
Strego e' l'amore appartenenza
Thelo e' il piacere di fare qualcosa
Pur essendoci dei caratteri comuni, la maggior parte delle reazioni o
delle pulsioni amorose sono soggettive e variano da individuo a individuo;
 tuttavia ci sarebbero, secondo la maggior parte degli psicologi e degli
scienziati, tre fasi principali nell'amore fra esseri umani: infatuazione
 o (Innamoramento), attrazione e attaccamento.
Generalmente, l'amore comincia nella fase dell'"infatuazione", forte
nella passione ma debole negli altri elementi. Il primo sprone di questa
fase sarebbe l'istinto sessuale. L'aspetto fisico, e altri fattori,
giocherebbero infatti un ruolo decisivo nel selezionare possibili
compagni o compagne. In questa fase l’amore è puramente materiale: si
apprezza il/la compagno/a nella sua apparenza corporea, nella sua pura
esteriorità. Quello che inizia con l'infatuazione può svilupparsi in uno
dei tipi d'amore più pieni.
Con il passare del tempo gli altri elementi (affetto, attaccamento)
 possono crescere e la passione fisica può diminuire d'importanza,
mantenendo però quell'equilibrio alla base della relazione.
Nella fase dell'"attaccamento", la persona si concentra sul singolo
 compagno e la fedeltà assume importanza. Ormai si apprezza il/la
compagno/a in sé e per sé, in modo pieno e totale, forti delle due fasi
 precedenti ma ora consapevoli di tutto il proprio percorso interiore.
Ora non si amano più caratteristiche determinate, siano esse materiali o
spirituali, ma l’uomo/la donna in quanto tali.
Accanto all’aspetto più sano dell’amore, esistono numerose varianti
legate a patologie particolari che possono condurre a stati di sofferenza
 e gravi crisi di depressione.


Io penso che  una vita senza amore non e' una vita, la mancanza di esso sia
nel riceverlo che nel darlo inaridisce anima e indurisce il  cuore.


tratto da wikipedia
scritto da starlig







 


 


SEGUE.....

1 commento:

  1. ciaoo, come promesso son tornata a farti visita, ho letto la notizia del nuovo sistema operativo nell'altro blog e l'ho trovato molto interessante... volevo lasciare un commento a quel post ma non mi prendeva il commento vabbè sarà per la prox volta ciaooo

    RispondiElimina